Barbie dal 1959 - Il Massimo dei Giocattoli

Giocattoli anni '70 '80 '90 e 2000

Seguitemi in un Trip nostalgico tra i giocattoli degli anni '80 e non solo!!!

Barbie dal 1959

Barbie è una delle bambole più vendute al mondo, il primo esemplare in commercio risale al 09 Marzo 1959, la Barbie più venduta è stata distribuita nel 1992, la Totally Hair Barbie, con capelli acconciabili lunghi fino ai piedi della bambola.

Costruita in Giappone nel suo primo anno di vita furono vendute 350.000 Barbie, è stato anche il primo giocattolo ad avere una strategia di mercato basato massicciamente sulla pubblicità televisiva, strategia ripresa poi da tutti i giocattoli a venire. E’ stato stimato che oltre un miliardo di Barbie sono state vendute in oltre 150 nazioni e la Mattel casa di distribuzione ha dichiarato che vengono vendute 3 Barbie al secondo.

Gli anni’60 vedono la nascita del mito Barbie, nei primi anni ’70 l’attenzione è concentrata nel creare bambole articolate nei movimenti, nasce la linea Dramatic New Living con braccia, polsi e gambe completamente snodati.

Il boom economico degli anni ’80 fa adottare alla Mattel la politica consumistica,l prendono vita diverse linee da collezione e sopratutto nascono molte collaborazioni con i grandi nomi della moda fino agli anni ’90.

Mattel ha stimato che esistono oltre 100.000 collezionisti di Barbie, il 90% sono donne, di un’età circa di 40 anni che acquistano una ventina di nuove Barbie ogni anno. Le prime Barbie sono quelle che hanno assunto il più alto valore commerciale e mentre una Barbie nel 1959 veniva venduta per 3 dollari, la stessa Barbie è stata aggiudicata per 3.552,50 dollari su eBay nell’Ottobre 2004. In anni recenti la Mattel ha venduto una vasta gamma di Barbie, prodotte specificatamente per i collezionisti, alcune delle quali in porcellana, ed altre ispirate a serie televisive come Star Trek.

La Barbie più costosa al mondo è un esemplare unico firmato dal prestigioso designer di alta gioielleria Stefano Canturi, si tratta di una bambola con al collo un collier di diamanti rari bianchi e rosa per un valore totale di  500.000 dollari, ed è stata messa all’asta a New York nella prestigiosa Christie’s, il cui ricavato è stato donato in beneficenza per contribuire alla ricerca del cancro al seno.

Il nome deriva dalla famiglia Handler, mentre Ruth Handler guardava sua figlia giocare con delle bambole di carta, si rese conto che spesso le piaceva dare alle bambole dei ruoli da adulti, all’epoca la maggior parte delle bambole rappresentava neonati, realizzando che  poteva trattarsi di un’ottima scelta di mercato suggerì l’idea di una linea di bambole dall’aspetto adulto al marito Elliot il co-fondatore della casa di giocattoli Mattel. La Handler aiutata dall’ingegnere Jack Ryan creò la prima Barbie a cui fu dato il nome della figlia Barbara, fece la sua apparizione nei negozi nel 1959 vestita con un costume zebrato e con i capelli legati con una lunga coda.

barbie costosa al mondo

barbie_milano

barbie parigi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

-->

Lascia un commento

La tua e-mail rimmarrà privata. I campi obbligatori sono marcati *

*
*

Puoi usare questi tag HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Powered by LGF